Macchine fotografiche compatte: perfette per viaggiare senza rinunciare alla qualità

Un paio di anni fa, stanco di trasportare e tenere costantemente d’occhio kg di attrezzatura fotografica (reflex e obiettivi per ogni esigenza) ho clamorosamente venduto tutto. Una svolta minimalista in cui il mio unico compagno di scatti è stato il mio iPhone 7, una lente tele e grandangolare Olloclip e un treppiede Joby GripTight.
Da fotografo per hobby mi manca però poter impugnare una vera macchina fotografica ma soprattutto mi manca la sua versatilità. Specialmente in quelle situazioni in cui, per ovvi motivi fisici, gli smartphone ancora non sono dei sostituti degni delle macchine fotografiche: le foto in scarse condizioni di luminosità ma soprattutto mi manca non avere il giusto zoom.
Quindi la mia nuova esigenza è trovare una macchina fotografica compatta con un buono zoom, ideale per viaggiare ma allo stesso tempo che mi garantisca una duttilità e una qualità elevate. Sorprendentemente ho scoperto che esiste una vera e propria nicchia che viene incontro a chi ha queste esigenze.  Qui sotto ho selezionato quelle che, sulla carta e in base a recensioni varie, sono valutate come le migliori scelte. Ho preso in considerazione solo le cosiddette “compatte” e quindi escluso reflex, mirrorless e bridge.

Lumix DC-TZ200
Uscita a inizio 2018 è la diretta evoluzione della TZ100. Ha un sensore da 1″ da 20MP e uno zoom equivalente che va da 24 a 360mm (F3.3-6.4). Ha il pannello touch non tiltabile ma in compenso ha il mirino ottico. Il peso è 340 grammi. Il costo è abbastanza alto, sugli 800 euro. E’ tra le prime scelte di questo settore, d’altronde TZ è acronimo di Travel Zoom!

 

 

Sony Cyber-shot DSC-RX100 VI

Uscita a giugno 2018, è un’altra new entry del mercato. Purtroppo la prima cosa che salta all’occhio è il prezzo: 1100 euro non è, decisamente, una cifra così abbordabile. Le caratteristiche son però di tutto rispetto. Sensore da 1″, 20MP, obiettivo con ottimo zoom 24-200mm (F2.8-4.5 di apertura), LCD tiltabile, ottiche di alta qualità Zeiss e un peso di poco più di 300g. E’ decisamente ben carrozzata purtroppo il prezzo è il suo più grande difetto: a quella cifra non so quanto valga la pena rimanere in questo segmento del mercato.

 

Sony Cyber-shot DSC-HX90V 

Per trovare una Sony con un prezzo non eccessivo bisogna tornare al 2015. La HX90V è infatti uscita nel 2015 ma è ancora in vendita e meno di 400 euro sono un buon compromesso. Certo le caratteristiche tecniche risentono un po’ di “anzianità”: il sensore è un 1/2.3″ da 18MP (F 3.5 – 6.4). Ha però un’ottima ottica Zeiss 24-720mm, display tiltabile touch. Rispetto agli altri modelli in questa lista è l’unica con GPS integrato ma purtroppo è anche l’unica con la peggiore qualità video: il 4K nel 2015 era un po’ troppo avanti.

 

Canon PowerShot SX740 HS

Evoluzione della Canon SX730 HS la nuova SX740 purtroppo è acquistabile solo da fine agosto. Purtroppo perché la Canon sembra abbia azzeccato tutto potenziando la SX730 e tenendo il prezzo basso: dovrebbe costare infatti solo 400 euro. E le caratteristiche sono veramente notevoli: sensore da 1/2.3″ e 21MP e uno strepitoso zoom 24-960mm (F. 3.3.-6.9) che la colloca in cima alla classifica per quanto riguarda lo zoom massimo. E poi tutte le caratteristiche delle precedenti: LCD tilting, wifi e Bluetooth e il peso di soli 299 grammi.